DMB0025

Laida Bellezza

69 / 100

Nei giorni di bellezza andata

Padre liberaci dal male
Vita hai vomitato in riva al fiume
Ebbro di letame.
E sogni hai infranto sul greto del mio cuore
Disperso la mia pace verso il mare
Ho sputato vita stanotte
In riva al fiume
Lì dove mi hai lasciato
Nudo come un maiale
Ho fatto il bagno nel laido riflesso della Luna
Violato la mia Terra come una puttana
Come tu mi hai insegnato a fare Padre
Almeno per oggi
Liberaci dal male

Testo: Insanamela
Foto: Damiano Macaluso

Progetto: LAIDA BELLEZZA
Il progetto Laida Bellezza nasce per dare espressione alla bellezza nascosta, a quella poesia malinconica e sublime che si nasconde nel deforme e grottesco paesaggio di periferia. Lontano dai centri storici, dove la bellezza va curata per attrarre, o inverosimilmente adiacente ad essa, esiste un mondo sommerso fatto di garguglie e miserabile ignoranza che va denunciato, ma anche compreso. Studiare, guardare, cogliere ciò che è laido perché non venga dimenticato e abbandonato a se stesso, per farne arte. Forse un giorno l’arte renderà questo mondo migliore, intanto diamo una mano perché il cambiamento sia possibile, il resto si attende con ansia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *